Loading...

Bando Digitalizzazione Varese

We share our best ideas in our blog
Home / News / Bando Digitalizzazione Varese

Bando Digitalizzazione Varese

Termine 31.05
La Camera di Commercio di Varese sostiene le piccole e medie imprese del settore turismo ed artigianato. Contributo a fondo perduto di euro 2500 per progetti di comunicazione/digitalizzazione.

  • Bando Digitalizzazione Varese

MODALITÀ: Ci servono pochi documenti per presentare la tua domanda in camera di commercio. Chiamaci al +39 0341323469 o compila il form per essere ricontattato da un consulente.

Tutto il processo di presentazione e rendicontazione è gestito da un nostro collaboratore ed è interamente a nostro carico.

OBIETTIVO: Qualificare l'offerta turistica attraverso il miglioramento della promozione, della commercializzazione e della gestione della domanda digitale.

SOGGETTI BENEFICIARI: MPMI attive e iscritte iscritte al Registro Imprese di Varese, aventi uno dei seguenti codici ATECO (codice attività): 55, 56, 77.11.0, 77.21.0, 79, 90, 91, 93(vedi tabella sotto riportata).

Sono ammessi:

  • Alloggi: alberghi e strutture simili, alloggi per vacanze e altre strutture per brevi soggiorni, aree di campeggio, aree attrezzate per camper e roulotte e altri alloggi.
  • Attività dei servizi di ristorazione: ristoranti e attività di ristorazione mobile, catering, bar e altri esercizi simili.
  • Noleggio di autovetture ed autoveicoli leggeri
  • Noleggio di attrezzature sportive e ricreative
  • Attività dei servizi delle Agenzie di viaggio, tour operator e servizi di prenotazione e attività connesse
  • Biblioteche, archivi, musei ed altre attività culturali
  • Gestione di impianti sportivi
  • Attività sportive

IL CONTRIBUTO: contributo a fondo perduto, fino a un massimo di 2.500,00 €, pari al 50% dell'investimento al netto di IVA, erogato a seguito della rendicontazione delle spese sostenute

Il contributo è al lordo della ritenuta di legge del 4%.

SPESE AMMISSIBILI: fatturate fino al 31/07/2018. Sono ammesse a contributo le seguenti spese, al netto dell'IVA:
  1. Sviluppo di nuovi contenuti atti a migliorare la propria presenza sui canali web e social (es. immagini adeguate, video, storytelling,..)
  2. Acquisto di servizi di comunicazione, promozione e consulenza finalizzati alla presenza telematica dell'impresa ovvero all'integrazione, al completamento o al miglioramento qualitativo di tale presenza (ad es. attivazione di SEM – Search Engine Marketing e SEO – Search Engine Optimization, ecc.). Tali spese sono ammissibili nella misura massima del 40% dell'importo totale dell'investimento.

Gli interventi devono essere realizzati unicamente presso la sede legale od operativa indicata in fase di domanda e ubicata in provincia di Varese. In presenza di più unità locali, l'impresa dovrà sceglierne una sola.